ott 22, 2018 |

8 oggetti che non possono mancare nello zaino di una guida turistica

Traduzione e adattamento dell'articolo originale redatto da Stephanie Kutschera.

Essendo una guida turistica, sarai sicuramente sempre di corsa, calcolando i dettagli del prossimo tour, organizzando il discorso per il prossimo gruppo, accompagnando le persone preoccupandoti di metterle sempre in condizioni di sicurezza; il tutto con l'obiettivo di fornire sempre un'esperienza incredibile e memorabile, ogni giorno, ad ogni nuovo tour, con ogni nuovo gruppo. Fare la guida turistica è uno dei lavori più gratificanti al mondo, ma è anche uno dei più impegnativi, specialmente durante l'alta stagione.

In vista di ogni possibile imprevisto, avere l'oggetto giusto nello zaino può fare davvero la differenza e renderci la giornata molto più facile.

Ecco le 8 cose che una guida turistica sempre impegnata come te non può dimenticare di avere nello zaino.

Tutti i post
Pubblicato da Alona Mittiga | dic 8, 2017 | | 2 minuti di lettura

Come utilizzare il Voucher per la digitalizzazione delle Pmi

 

Hai già sentito la novità promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico? Grazie al nuovo decreto ministeriale del 23 settembre 2014 puoi usufruire di un “voucher”, importo non superiore a 10 mila euro, finalizzato all'adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico.

Ma il tempo è poco, leggi tutti i dettagli nel articolo e richiedi una consulenza per scoprire come sviluppare il tuo e-commerce con TrekkSoft

Di cosa si tratta?

È un'ottima opportunità per le micro, piccole e medie imprese che prevede un contributo, tramite l'emissione di un “voucher”, di importo non superiore a 10 mila euro, per la digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico.

Ciascuna impresa può beneficiare di un unico voucher di importo non superiore a 10 mila euro, nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili.

Voucher per la digitalizzazione delle Pmi 3.jpg

Cosa viene finanziato?

Il voucher può essere utilizzato per l'acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici che consentano di:

  • migliorare l'efficienza aziendale;
  • modernizzare l'organizzazione del lavoro, mediante l'utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro;
  • sviluppare soluzioni di e-commerce;
  • fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
  • realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT.

Nota importante: Gli acquisti devono essere effettuati successivamente alla prenotazione del Voucher.

Vuoi saperene di più? Iscriviti al webinar gratuito che organizzaimo proprio sul tema Digitalizzazione delle esperienze.

IT Webinar 19.02.17 Digitalizazzione delle esperienze.png

Come presentare la domanda?

Con decreto direttoriale 24 ottobre 2017 sono state definite le modalità e i termini di presentazione delle domande di accesso alle agevolazioni. Le domande potranno essere presentate dalle imprese, esclusivamente tramite la procedura informatica che sarà resa disponibile in questa sezione, a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018.

Già dal 15 gennaio 2018 sarà possibile compilare la domanda tramite procedura informatica. E' indispensabile avere la Carta nazionale dei servizi e una casella di posta elettronica certificata (PEC) attiva e la sua registrazione nel Registro delle imprese. Entro 30 giorni dalla chiusura dello sportello il Ministero adotterà un provvedimento cumulativo di prenotazione del Voucher, su base regionale, contenente l'indicazione delle imprese e dell'importo dell'agevolazione prenotata.

Voucher per la digitalizzazione delle Pmi 4.jpg

Nel caso in cui l'importo complessivo dei Voucher concedibili sia superiore all'ammontare delle risorse disponibili (100 milioni di euro), il Ministero procede al riparto delle risorse in proporzione al fabbisogno derivante dalla concessione del Voucher da assegnare a ciascuna impresa beneficiaria. Tutte le imprese ammissibili alle agevolazioni concorrono al riparto, senza alcuna priorità connessa al momento della presentazione della domanda.

Ai fini dell'assegnazione definitiva e dell'erogazione del Voucher, l'impresa iscritta nel provvedimento cumulativo di prenotazione deve presentare, entro 30 giorni dalla data di ultimazione delle spese e sempre tramite l'apposita procedura informatica, la richiesta di erogazione, allegando, tra l'altro, i titoli di spesa.

Dopo aver effettuato le verifiche istruttorie previste, il Ministero determina con proprio provvedimento l'importo del Voucher da erogare in relazione ai titoli di spesa risultati ammissibili.

In conclusione ci piacerebbe darti una mano per organizzarti al meglio e sfruttare questa opportunità. Per questo ti suggeriamo di partecipare al nostro prossimo Webinar il 19/12 ore 14:00 oppure contattarci direttamente.

 

 

 Sfrutta l'opportunità, chiedi una consulenza

per scoprire tutti i dettagli.

IT_Voucher_Demo CTA.png

Tutti i post
Alona Mittiga
Pubblicato da Alona Mittiga
Alona è una velista appassionata di marketing, Italo-Ucraina, attualmente residente in Svizzera a Interlaken. Adora correre, pattinare, cucinare e veleggiare verse nuove mete. Non smette mai di sorridere. Vorrebbe imparare a sciare ed il tedesco.
Chiedi una Demo
VAI ALL'ACADEMY
Richiedi un incontro al WTM