dic 10, 2018 |

9 trend che guideranno il settore del turismo e viaggi nel 2019

Questo è un estratto del Travel Trends Report 2019 che è ora disponibile per il download.

Per i tour operator e i fornitori di attività a destinazione non è semplice individuare i trend di settore e i dati statistici più rilevanti, a meno di lunghe ricerche nel fitto mondo delle news online. In questa sezione abbiamo unito i risultati del nostro sondaggio, il Travel Survey 2018, alle news degli articoli delle testate di settore più importanti, per offrirti tutto quello di cui hai bisogno in un capitolo più che completo.

1. Prenotazioni last-minute

Secondo quanto emerso dal Tourism Survey 2018, il 39% dei partecipanti ha indicato le prenotazioni last-minute come un trend abbastanza comune. Secondo i dati sulle prenotazioni registrate via TrekkSoft, tour e attività che durano da 1 a 3 ore tendono a essere prenotate in loco o appena prima dell’arrivo. I tour e le attività multi-day, tuttavia, tendono ad essere prenotati in anticipo o appena prima di arrivare a destinazione.

Le prenotazioni avvengono con circa 13 giorni di anticipo. Se effettuate da dispositivi mobili, si arriva a prenotare anche con 5 giorni di anticipo. 

Dati TrekkSoft, 2018

Questa tendenza non semplifica di certo l’organizzazione delle risorse e dello staff agli operatori, soprattutto quelli la cui attività dipende dalle condizioni meteorologiche della giornata. Solide attività di marketing, partnerships locali e informazioni sui posti disponibili in tempo reale saranno gli strumenti chiave per rispondere efficacemente a questo tipo di domanda.

 

2. Tour e attività multi-day

I tour e le attività multi-day tendono ad essere prenotate con più anticipo e i viaggiatori le preferiscono rispetto alle attività giornaliere: per i viaggiatori di questo tipo la convenienza si misura in termini di risparmio del tempo che si impiegherebbe nella pianificazione delle singole attività.

 

3. Arrivi da nuovi mercati

Dai dati emersi dal Tourism Survey 2018, il 22% dei partecipanti ha notato un aumento considerevole nel numero di visitatori che provengono da nuove destinazioni. Non sorprende che si tratti prevalentemente di viaggiatori provenienti dalla Cina, uno dei mercati top per spesa turistica in viaggio. Altri mercati incoming interessanti secondo il sondaggio sono gli Stati Uniti, l'America Latina e la Spagna.

4. Esperienze uniche e irripetibili

I tour operators ricevono un numero crescente di richieste di esperienze uniche da parte dei viaggiatori che vogliono fare un’attività di quelle che si fanno “soltanto una volta nella vita”. Un trend decisamente più comune tra i Millennials che vogliono esplorare il mondo e condividere le loro storie con gli altri.

Tutti i post
Pubblicato da M. Giulia Biagiotti | set 17, 2018 | | 3 minuti di lettura

3 modi con cui stai perdendo prenotazioni preziose dal sito

Traduzione e adattamento dell'articolo originale redatto da Stephanie Kutschera.

Essendo un tour operator affermato, hai sicuramente tutte le carte in regola per il successo: tour eccezionali, una location prestigiosa, partnership con uffici turistici e agenzie di viaggio online, un eccellente feedback da parte dei clienti, etc. Ma ancora per il momento, le prenotazioni da sito web stentano ad arrivare o le visite al sito ti sembrano ancora troppo basse.

In una situazione ideale sono i clienti a fluire direttamente verso il tuo sito web, così da darti modo di concentrarti sull'offrire loro sempre un'ottima esperienza di servizio, dall'inizio alla fine; in una situazione ideale non avresti bisogno di pagare onerose commissioni a terze parti.

Il tuo sito web è lo strumento chiave per ottenere prenotazioni online dirette ma potresti aumentare le prenotazioni dirette facilmente e con poco sforzo: ecco 3 elementi su cui giocare per evitare di perdere preziose prenotazioni dirette dal tuo sito web.

1. Il dominio del sito web

Ci sono due modi in cui il tuo cliente ideale può essere indirizzato in modo errato quando cerca il tuo sito web:

1. L'utente si aspetta un nome diverso per il dominio del tuo sito web. 
Un esempio è di quello di nissan.com. Starai già sicuramente pensando che si tratta del sito della Nissan Motors, la nota compagnia automobilistica; invece, si tratta del dominio di un'impresa che vende computer. Entrambe queste imprese stanno perdendo delle occasioni importanti a livello di dominio. Nissan Motors perde il traffico che otterrebbe se avesse scelto questo dominio mentre Nissan Computer otterrà anche un elevato volume di visitatori, ma una buona parte non sarà interessata ai suoi prodotti.

Per aumentare le prenotazioni dirette, al momento dell'acquisto di un dominio, scegli sempre quello che più corrisponde al nome della tua azienda per aumentare le probabilità di essere ritrovato. Evita di usare il trattino '-' tra le parole, mantieni breve l'URL e se c'è più di un dominio che potrebbe corrispondere al tuo sito web - per esempio, zermatttours.com & zermatttour.com - allora acquistali tutti e collegali alla tua pagina web principale.

Untitled-5

2. Verifica che gli utenti scrivano correttamente il tuo dominio.
Una società con il dominio fatbrain.com può, ad esempio, acquistare anche fatbrian.com per evitare di perdere il traffico che nasce da errori da digitazione veloce.

Si tratta di una pratica piuttosto nota che viene utilizzata anche nei confronti della concorrenza. La logica è più che semplice: acquistando il dominio mal digitato di un competitor si finisce per raccogliere tutto il suo traffico e di conseguenza aumentare le probabilità di prenotazione. Un esempio? Prova a visitare www.disneywurld.com.

 

2. Velocità di caricamento & layout

La velocità di caricamento è uno degli elementi di un sito che non può essere trascurato. Secondo una recente ricerca pubblicata da Google, ‘il tempo medio di caricamento di una landing page ottimizzata per i dispositivi mobili è di 22 secondi.’ Tuttavia, la ricerca conferma anche che ‘il 53% dei rispondenti chiuderebbe la pagina se impiega più di 3 secondi per caricarsi.’ La velocità di caricamento dipende fortemente dalla dimensione del sito web, che ammonta in media a 1.9mb. Nel 2018, la dimensione consigliata era sotto i 500kb, cosa che può essere ottenuta ottimizzando il tuo sito.

Nel 2011 vi era la regola dei 59 secondi, secondo cui un utente impiegherebbe 59 secondi per decidere se continuare a navigare nello stesso sito o chiudere la pagina. Oggi le ricerche affermano che sono sufficienti 7 secondi per decidere se un sito valga la pena di essere navigato.

Per riuscire a aumentare le prenotazioni è di vitale importanza avere un sito web user-friendly, dal design pulito e con chiari passaggi tra una pagina e l'altra. Nella creazione del design del sito tieni sempre a mente il tuo target di clienti. La Generazione X potrebbe preferire maggiori informazioni, dettagli sui prezzi e offerte mentre i Millennial saranno più interessati a vedere video, foto e a condividerli con gli altri.

Ecco un esempio di sito web improntato alla Generazione X:

3-modi-aumentare-prenotazioni-dal-sito-web_esempio uno_thomascook

Ecco invece un esempio di sito web improntato ai Millennial:

3-modi-aumentare-prenotazioni-dal-sito-web_esempio due_edenviaggi

 

3. Prenotazioni online e in tempo reale

Gli utenti vogliono prenotare direttamente dal tuo sito web: infatti, l'82% delle prenotazioni di tour e attività processate da TrekkSoft hanno luogo sul sito web della compagnia o da app mobile. Questo perché si tratta della cosa più semplice per gli ospiti: non hanno bisogno di fare una telefonata o inviare un'email o passare attraverso un altro sito. Predisponi il tuo sito per le prenotazioni online e avrai modo di convertire sempre più clienti interessati in prenotazioni e evitare di favorire la concorrenza.

Il 49% delle prenotazioni di tour e attività avvengono da dispositivo mobile. Utilizzando un sistema di gestione delle prenotazioni come TrekkSoft, puoi ricevere prenotazioni online da ogni tipo di dispositivo: il processo di prenotazione sarà ottimizzato anche per gli smartphone per ricevere prenotazioni da ovunque si trovi il cliente.

 

Continua a leggere: 14 ragioni per cui i tour operator e i fornitori di attività hanno bisogno di un sistema di prenotazione online

È dimostrato che i clienti preferiscono visitare i siti web degli operatori turistici e prenotare direttamente. Per migliorare il traffico verso il tuo sito web, assicurati che possa essere reperito facilmente dagli utenti, che abbia una velocità di caricamento ottimale e che i tuoi contenuti siano coinvolgenti; in più, non dimenticare di permettere ai visitatori di prenotare in tempo reale e direttamente online e da qualsiasi dispositivo, utilizzando un software di prenotazione sempre al top come TrekkSoft.

 

Segui questa semplice checklist per aumentare il traffico al tuo sito web:

Scarica checklist

Tutti i post
M. Giulia Biagiotti
Pubblicato da M. Giulia Biagiotti
Thanks to an international professional work experience in Paris, Dublin, Valencia and Interlaken in Marketing and Sales, Giulia is specialised in Digital Marketing and Inbound Strategy approach, from SEO optimization to content creation to social media management. Giulia is also our former Italian Content Manager at TrekkSoft. Reach out to her on social media to say hi!
Chiedi una Demo
VAI ALL'ACADEMY
New call-to-action