Tutti i post
Pubblicato da Kyle McCarthy | lug 16, 2018 | | 3 minuti di lettura

Come organizzare un FAM trip e ottenere la copertura mediatica che ti meriti

Questo è un guest post realizzato da Kyle McCarthy, editor di My Family Travels. Per saperne di più su di lei e i suoi progetti, clicca qui.

Lo sappiamo: ogni destinazione di viaggio vuole pubblicità e ogni tour operator e fornitore vorrebbe che i propri servizi fossero raccomandati a terzi. Come la maggior parte dei giornalisti che si occupano di viaggi, sono cresciuta seguendo alcune regole che seguono tipicamente i FAM trips. Il guaio è che queste regole continuano a cambiare e spesso i player del settore non ne sono al corrente.

È possibile evitare incomprensioni costruendo e mantenendo relazioni frequenti con i media locali. Partecipa a conferenze, fiere ed eventi per incontrare persone. Invia comunicati stampa via e-mail a fornitori, partner, notiziari e siti web che coprono la tua destinazione e, naturalmente, non dimenticare di condividere le notizie sui social media. Ancora più importante, dai seguito a qualsiasi richiesta di informazioni. In questo modo, avrai alcuni "amici" tra i media da invitare durante il tuo prossimo FAM trip.


Se stai invitando dei media che non conosci, ecco alcune strategie per assicurarti un'ottima copertura mediatica del FAM trip che stai organizzando.

 

1. Stabilisci con quali partner lavorare.

Se rappresenti l'ufficio del turismo locale o una DMO, chiedi quali tour operator, hotel e ristoranti vogliono aumentare la loro visibilità presso i media che li visiteranno. Oltre al rimborso delle spese, le partnership ampliano la portata del FAM trip, aumentando le probabilità che i media raccolgano e diffondano informazioni su una parte di esso.

Tieni, infatti, presente che i roundup, ossia i contenuti che includono recensioni di confronto (l'esempio tipico degli articoli come i "5 migliori hotel di Belgrado") sono più popolari di una recensione di mille parole su un hotel.

 

2. Fissa le aspettative.

Una volta progettato il FAM trip, chi inviterai? Rivedi accuratamente la lista dei potenziali invitati e comunica loro cosa vorresti a livello mediatico in cambio del viaggio offerto. Si tratta di un post di 500 parole sul blog ogni giorno per una settimana? Tre stories su Instagram? Un video? (NON chiedere MAI una recensione su TripAdvisor in questi casi!).

Cerca di informarti in maniera educata - e prima della conferma da parte dei media - sui prodotti e servizi per cui vorranno comunque essere pagati. Si tratta di una frequente fonte di frustrazione per entrambe le parti.

 

3. Rendi il tuo viaggio entusiasmante e degno di nota da parte della stampa.

In qualità di editore che riceve continue richieste da molti scrittori, la prima domanda che mi pongo quando devo decidere se pubblicare una storia è: "Perché e perché ora?

Se il tuo FAM trip include un festival locale speciale, offri agli invitati dei buoni consigli su come partecipare l'anno seguente, un'occhiata dietro le quinte, interviste con artisti o informazioni privilegiate che potranno condividere con i lettori. Se state portando i media all'Ennis Polka Festival in Texas a cui ho partecipato, per esempio, assicuratevi di offrire da mangiare diversi tipi di 
kolaches!

 

Jumping into water_Come gestire un FAM trip e ottenere la copertura mediatica che ti meriti

 

4. Dai il massimo durante il FAM trip.

Rendi il FAM trip il più lussuoso o esclusivo possibile. In generale, i tuoi ospiti scriveranno di più se possono soggiornare nell'hotel più antico della città o nel più lussuoso, etc. Qualsiasi superlativo darà un vantaggio alla tua destinazione. Tuttavia, non aspettarti che i media scrivano riguardo una spa, a meno che non offrite un trattamento termale aggiuntivo gratuito.

Anche far sentire i media tuoi ospiti speciali e apprezzati è sempre una buona idea!

 

5. Aggiungi autenticità e esperienzialità.

Se la tua azienda fornisce servizi in luoghi selvaggi e isolati, dimenticati degli hotel di lusso. I media partner che si uniscono al tuo FAM trip sono interessati al fascino della natura selvaggia o hanno un pubblico che lo è. Non gli mostrare le tende che utilizzerete: lascia che ne facciano esperienza essi stessi una notte.

 

6. Dai ai media la possibilità di scegliere l'itinerario.

Tutti comprendono la necessità di fare delle tappe lungo l'itinerario. Ma offrire la possibilità di scegliere tra diverse attività è rispettoso degli interessi di ciascun invitato. Questo permetterà ai tuoi ospiti di sentirsi molto più coinvolti e, di conseguenza, il loro interesse in ogni tappa sarà decisamente maggiore.

Dining_Come gestire un FAM trip e ottenere la copertura mediatica che ti meriti 

 

7. Nutri tutti adeguatamente.

I media, anche se non coprono una destinazione culinaria, condivideranno un pasto sui social media solo per rendere i loro colleghi gelosi.

Chiedi al tuo ristorante partner di offrire assaggi gratuiti di vari cocktail e piatti e di rendere le presentazioni gastronomiche degne di Instagram. Alcuni media potrebbero includere la cucina locale come motivazione fondamentale per visitare la destinazione, a maggior ragione se si fornisce un pasto notevole seguito da una conversazione con lo chef.

 

8. Pianifica la giornata in maniera realistica.

I media tuoi ospiti potranno anche essere sempre in viaggio come stile di vita ma questo non significa che siano in vacanza. Inserisci nel programma qualche ora di riposo in albergo ogni giorno, in modo che possano controllare le e-mail, parlare con i colleghi dell'ufficio, seguire gli altri incarichi, parlare con la baby-sitter, nonché organizzare le informazioni che gli hai trasmesso durante la giornata.

9. Sfrutta la potenza di internet.

Se il tuo FAM trip richiede molte ore di guida, dota il veicolo di WiFi e incoraggia i social influencer a postare in tempo reale durante il viaggio. È il modo migliore per assicurarti di ottenere la massima copertura per ogni luogo e partner che andrai a visitare.

Il tuo itinerario di viaggio deve anche elencare il sito web, le informazioni di contatto e dei social media per ciascuno dei luoghi previsti così da consentire agli ospiti di taggarli nei messaggi e nei post. Un semplice hashtag consente di tenere traccia del numero di impressioni sui social media guadagnate durante il tuo FAM trip.

 

10. Fornisci informazioni, sia per iscritto, sia su chiavette USB.

Molti giornalisti e media non viaggiano più con computer alla mano, per cui non potranno leggere le informazioni contenute nella chiavetta USB durate il FAM trip. Perciò, oltre a un kit per i media attuale, fornisci anche fogli informativi con statistiche e curiosità, insieme ad alcune immagini con didascalie e credits che i media potranno utilizzare. Infine, non dimenticare di fornire a tutti una lista dei contatti degli altri ospiti e media che hanno partecipato al FAM trip per permettergli di  rimanere in contatto.

Non penso sia necessario aggiungere che anche tu vorrai rimanere in contatto con loro. L'errore più comune che noto nei viaggi di questo tipo è che nessuno fa mai un follow up per scoprire cosa è andato bene e cosa no, se ci sono domande, se si ha bisogno di ulteriori informazioni, etc.

Sviluppare e mantenere relazioni con i media può essere molto vantaggioso per la tua azienda, a patto di mantenere alta la professionalità e la produttività di tutti coloro che sono coinvolti.

 

Scopri di più in una chiamata con noi!

New Call-to-action

 

Tutti i post
Kyle McCarthy
Pubblicato da Kyle McCarthy
Kyle McCarthy is a founder of Family Travel Forum, trusted by those who "Have Kids, Still Travel!" for vacation planning since 1996. As editor, she writes regularly for MyFamilyTravels.com (chosen by the Wall St. Journal as “Best for Grandparents”), contributes to US News & World Report on travel and trends, and has provided custom content to Disney.com, Travelocity, Discovery and many other brands.
Chiedi una Demo
VAI ALL'ACADEMY
New call-to-action