Ottimizzazione SEO per imprese turistiche? Non solo keywords

Ottimizzazione SEO per imprese turistiche? Non solo keywords

Redatto da M. Giulia Biagiotti on ago 24, 2017

Intorno al concetto di ottimizzazione SEO di un sito web ha da sempre aleggiato un alone di mistero: vuoi perché si tratta di operare a livello del codice di un sito web, vuoi perché Google continua a tenere segreta la formula dell’ottimizzazione perfetta - e per ovvi motivi.

Anche le imprese che operano nel turismo hanno compreso i vantaggi della visibilità nei motori di ricerca: in fondo, perché continuare a pagare commissioni alle OTA quando posso aumentare le prenotazioni dirette?

Ecco quindi che anche tour operator, agenzie di viaggi e DMO si sono mosse in questa direzione e hanno fatto della ricerca delle parole chiave il loro grido di battaglia.

Ma nel tempo, sorge un dubbio: se ho selezionato le migliori parole chiave per i miei tour e attività, perché non sto avendo l’aumento di traffico online che mi aspettavo?

Perché una SEO efficace non si limita soltanto alla selezione delle parole chiave.

Oggi vedremo insieme le regole fondamentali che ti stai perdendo e che renderanno il tuo sito web il più efficace di tutti.

 La ricerca delle parole chiave è soltanto la punta dell’iceberg di un’ottimizzazione completa ed efficace.

La ricerca delle parole chiave è soltanto la punta dell’iceberg di un’ottimizzazione completa ed efficace.

 

Infatti, uno dei concetti più importanti ma anche più trascurati quando si parla di SEO è la differenza tra ottimizzazione On-Page e ottimizzazione Off-Page (o “on-site”, “off-site”).

Selezionare le keyword appropriate è soltanto il passo iniziale dell’ottimizzazione SEO di un sito web turistico

               Selezionare le keyword appropriate è soltanto il passo iniziale dell’ottimizzazione SEO di un sito web turistico             (Credits immagine: Webnoo.com)

 

Ottimizzare il testo della pagina non basta più

Per ottimizzazione On-Page si intende la pratica di ottimizzare pagine web individualmente allo scopo di apparire più in alto nelle pagine dei risultati e guadagnare più traffico rilevante dai motori di ricerca (Moz).

Avrai già compreso che la ricerca delle parole chiave e il loro utilizzo all’interno della singola pagina rientra proprio in questo fase dell’ottimizzazione, che però non si limita soltanto a questo.

Un motore di ricerca ha il compito di assicurarsi di offrire ai propri utenti il risultato migliore e più rilevante per la loro ricerca.


Per far ciò, dovrà tenere in considerazione anche altri elementi caratterizzanti le singole pagine, tra cui:

  • la velocità di caricamento;
  • la sicurezza della connessione;
  • l’essere o meno ottimizzate per dispositivi mobili;
  • l’avere una struttura di link interna alla pagina semplice da analizzare (anche detta “sitemap”);
  • la presenza o meno di contenuti duplicati
  • I protocolli di sicurezza utilizzati (come quelli che trovate nell’url delle pagine come “HTTPS”, “HTTP” o “SSL”).

Tutti elementi che vengono analizzati allo scopo di privilegiare quei siti che offrono la migliore esperienza di utilizzo possibile per l’utente.

 

Google ti apprezza se il web ti apprezza

D’altra parte, la SEO Off-Page si riferisce alla struttura dei link nel sito e ad altri “segnali esterni” da parte del web, che indicano se i contenuti della tua pagina sono effettivamente apprezzati dagli utenti.
Segnali di questo tipo sono ad esempio:

  • il numero di condivisioni sui social media di una tua pagina o articolo del blog;
  • la presenza di un link al tuo sito web all’interno di un forum online;
  • il numero di siti web di qualità che contengono link al tuo sito web (i cosiddetti “inbound links” o “link entranti).

Quando il web grida a gran voce apprezzamento per i tuoi contenuti, i motori di ricerca danno maggiore credibilità ai contenuti del tuo sito.

Quando il web grida a gran voce apprezzamento per i tuoi contenuti, i motori di ricerca danno maggiore credibilità ai contenuti del tuo sito.

((Credits immagine: Matty Adame on Unsplash) 

Quando il web mostra segni di apprezzamento dei contenuti del tuo sito web, tanto che gli utenti si sentono portati a “promuoverli” online con naturalezza, allora gli omni-presenti motori di ricerca comprenderanno che il tuo sito è di reale qualità ed utilità e lo premierà dandogli una posizione migliore nei risultati di ricerca per una determinata parola chiave.

Ecco spiegato il motivo per cui, nell’ambito delle strategie di ottimizzazione, avere un blog è di estrema importanza: è molto più probabile che un articolo sugli eventi più cool della città (che avrete pubblicato nel blog) venga ri-condiviso sui social o citato in altri articoli, piuttosto che una pagina web dedicata alla prenotazione diretta dei tuoi tour e attività in quella stessa città.


In conclusione

Come avrai già notato, quando si parla di ottimizzazione SEO le parole chiave sono soltanto una minima anche se essenziale parte di un processo che deve necessariamente avere soluzione di continuità.

Mentre gli elementi che compongono l’ottimizzazione on-page sono più facilmente controllabili, dato che ci si può letteralmente mettere mano, l’ottimizzazione off-page ricade nell’ambito degli elementi che non sempre si possono controllare direttamente. Ma questo non significa che non si possano comunque influenzare.

Il mio consiglio?

Punta a produrre contenuti di qualità, che rispondano alle esigenze conoscitive dei viaggiatori, degli appassionati di attività all’aperto e di tutti coloro a cui stai rivolgendo la tua offerta.

 

E ricorda: sarà necessario creare un'accurata strategia dei contenuti studiata appositamente per far sì che l’aumento di traffico verso il vostro sito web non sia fine a sé stesso ma improntato ad un reale aumento di prenotazioni dei vostri tour e attività.


Spero di esserti stata utile! Fammi sapere cosa ne pensi nei commenti qui sotto!

 

Vuoi saperne di più sull'ottimizzazione SEO applicata al mondo del turismo e travel?Allora non perderti il nostro prossimo webinar!

IT_Webinar_30.08.2017.png 

 
M. Giulia Biagiotti

Redatto da M. Giulia Biagiotti

Thanks to an international professional work experience in Paris, Dublin, Valencia and Interlaken in Marketing and Sales, Giulia is specialised in Digital Marketing and Inbound Strategy approach, from SEO optimization to content creation to social media management. Giulia is also our former Italian Content Manager at TrekkSoft. Reach out to her on social media to say hi!

Temas: Marketing tips, Summer tips

La migliore soluzione per te

Se sei un'azienda che offre tour ed esperienze, una rete territoriale o una destination company, abbiamo il piano perfetto per la tua attività.

Scopri la soluzione più adatta alle tue esigenze con una consulenza personalizzata del nostro team.

Chiedi una Demo