dic 10, 2018 |

9 trend che guideranno il settore del turismo e viaggi nel 2019

Questo è un estratto del Travel Trends Report 2019 che è ora disponibile per il download.

Per i tour operator e i fornitori di attività a destinazione non è semplice individuare i trend di settore e i dati statistici più rilevanti, a meno di lunghe ricerche nel fitto mondo delle news online. In questa sezione abbiamo unito i risultati del nostro sondaggio, il Travel Survey 2018, alle news degli articoli delle testate di settore più importanti, per offrirti tutto quello di cui hai bisogno in un capitolo più che completo.

1. Prenotazioni last-minute

Secondo quanto emerso dal Tourism Survey 2018, il 39% dei partecipanti ha indicato le prenotazioni last-minute come un trend abbastanza comune. Secondo i dati sulle prenotazioni registrate via TrekkSoft, tour e attività che durano da 1 a 3 ore tendono a essere prenotate in loco o appena prima dell’arrivo. I tour e le attività multi-day, tuttavia, tendono ad essere prenotati in anticipo o appena prima di arrivare a destinazione.

Le prenotazioni avvengono con circa 13 giorni di anticipo. Se effettuate da dispositivi mobili, si arriva a prenotare anche con 5 giorni di anticipo. 

Dati TrekkSoft, 2018

Questa tendenza non semplifica di certo l’organizzazione delle risorse e dello staff agli operatori, soprattutto quelli la cui attività dipende dalle condizioni meteorologiche della giornata. Solide attività di marketing, partnerships locali e informazioni sui posti disponibili in tempo reale saranno gli strumenti chiave per rispondere efficacemente a questo tipo di domanda.

 

2. Tour e attività multi-day

I tour e le attività multi-day tendono ad essere prenotate con più anticipo e i viaggiatori le preferiscono rispetto alle attività giornaliere: per i viaggiatori di questo tipo la convenienza si misura in termini di risparmio del tempo che si impiegherebbe nella pianificazione delle singole attività.

 

3. Arrivi da nuovi mercati

Dai dati emersi dal Tourism Survey 2018, il 22% dei partecipanti ha notato un aumento considerevole nel numero di visitatori che provengono da nuove destinazioni. Non sorprende che si tratti prevalentemente di viaggiatori provenienti dalla Cina, uno dei mercati top per spesa turistica in viaggio. Altri mercati incoming interessanti secondo il sondaggio sono gli Stati Uniti, l'America Latina e la Spagna.

4. Esperienze uniche e irripetibili

I tour operators ricevono un numero crescente di richieste di esperienze uniche da parte dei viaggiatori che vogliono fare un’attività di quelle che si fanno “soltanto una volta nella vita”. Un trend decisamente più comune tra i Millennials che vogliono esplorare il mondo e condividere le loro storie con gli altri.

Tutti i post
Pubblicato da Alona Mittiga | dic 14, 2015 | | 2 minuti di lettura

Come creare una strategia social vincente di media per il turismo

Questo blog è stato originariamente scritto da Colm Hanratty.

Sei fai parte del settore dei viaggi, sai già che i social media sono uno strumento estremamente importante e potente per la commercializzazione del tuo prodotto. Che si tratti di Facebook o che si voglia utilizzare Twitter, o magari Instagram, è necessario disporre di una strategia.

Che si tratti di un documento di una sola pagina o di 50 pagine, dovrai impostare la tua strategia per raggiungere viaggiatori e turisti nel tuo target. Per aiutarti, abbiamo elencato cinque elementi fondamentali su cui si può costruire una strategia Social per il Marketing turistico e la promozione delle tue escursioni e attività.

mobile marketing turismo social media

1. Obiettivi - motivi principali per usare i social network

Prima di decidere su quali canali essere presente o che tipo di contenuti produrre, elenca i motivi per i quali andrai ad utilizzare i social media. Sei alla ricerca di maggiori vendite? Vuoi aumentare il tuo traffico? Migliorare la "brand awareness" è il tuo obiettivo più importante?

Una volta che ti sei fatto queste prime semplici domande e hai impostato i tuoi obiettivi principali, potrai iniziare a costruire una strategia che contribuisca a soddisfare le tue esigenze aziendali.

2. Targeting - chi si vuole raggiungere?

I social network possono essere molto potenti quando si tratta di targeting. Se organizzi un tour in giro per Firenze e l'80% dei clienti è americano, potresti decidere di targetizzare i visitatori negli Stati Uniti. Facebook può aiutarti a raggiungere le persone che utilizzano la sua piattaforma di pubblicità.

Allo stesso modo, potresti creare contenuti in modo da coinvolgere il tuo target di mercato in determinati paesi. È possibile farlo attraverso i social media ed alcuni particolari contenuti di marketing turistico strategico.

marketing turismo social media 

3. Risorse - quanto tempo, quante persone e quanti soldi

Sapere questi dati è estremamente importante quando si tratta di costruire la tua strategia di marketing turistico. Chi gestirà i tuoi canali social? Quanto tempo hanno intenzione di spenderci? Hai del budget da investire? Prima di iniziare a lavorare su canali social, bisogna vedere quali e quante risorse hai a disposizione per le varie attività. In seguito potrai valutare se è necessario aumentare o ridurre la quantità di persone, tempo e soldi spesi nelle attività social.


4. Pianificazione - come andrai ad eseguire?

Pianificare è ciò di cui hai bisogno, per ottimizzare le tue capacità organizzative. La prima cosa che devi fare è creare un calendario di contenuti, qualsiasi canale decidi di utilizzare. Infatti hai bisogno di capire qual'è il processo di pubblicazione, chi andrà a pubblicare e chi andrà a fare che cosa.

Una volta stabilito questo, puoi avviare la tua strategia social per il marketing turistico.

creativity-819371_6402


5. Monitoraggio - che aspetto ha il successo?

Questa è la parte più divertente, o forse no - vedere se la strategia funziona. Dopo aver stabilito i motivi per cui si utilizzano i social media e quali sono gli obiettivi, sarai in grado di impostare le tue KPI - Key Performance Indicator - e quindi verificare se sono soddisfatte le tue aspettative. Sono i social network a guidare le tue vendite? State ottenendo aumenti del traffico? Sono aumentati i numeri dei viaggiatori tuoi follower?

È necessario monitorare i risultati per poi agire su di essi e migliorare ciò che già funziona o ciò che ancora non funziona del tutto. 

 

Hai già creato la tua strategia social?

Condividi la tua esperienza nei commenti, o dai un'occhiata al nostro ebook per nuovi spunti:

Guida definitiva sui social media per tour operators

  

Tutti i post
Alona Mittiga
Pubblicato da Alona Mittiga
Alona è una velista appassionata di marketing, Italo-Ucraina, attualmente residente in Svizzera a Interlaken. Adora correre, pattinare, cucinare e veleggiare verse nuove mete. Non smette mai di sorridere. Vorrebbe imparare a sciare ed il tedesco.
Chiedi una Demo
VAI ALL'ACADEMY
New call-to-action