instagram stories turismo

Instagram Stories: come usarle nel turismo

Redatto da Cinzia Di Martino on feb 3, 2017

Migliorare sensibilmente la considerazione e la fiducia da parte di seguaci e semplici visitatori del tuo account, se sei una struttura ricettiva, un tour operator o un’impresa che ruota attorno ad una destinazione turistica è più semplice con le Instagram Stories.

Perché usare le Instagram Stories?

Da quando sono state lanciate (a metà del 2016) più di 100 milioni di persone le usano ogni sacrosanto giorno, aumentando i tempi di permanenza di molte persone su Instagram: vale la pena approfittarne!

Essendo mostrate nella parte alta del newsfeed, diventa davvero semplice far sì che i tuoi seguaci si ricordino di te, che visualizzino i tuoi contenuti migliori e che vogliano interagire con te e il tuo brand.

Vero è che, “dopo la grande curiosità iniziale, con visualizzazioni da capogiro per tutti, il rendimento dei contenuti si è stabilizzato, per altri dimezzato”, come riporta Alessandro Pozzetti sul suo blog, ma voglio darti lo stesso qualche idea da realizzare per il tuo brand: se proprio non dovesse funzionare, puoi seguire i suoi 5 suggerimenti per aumentare le visualizzazioni delle tue Instagram Stories.

Introducing Instagram Stories, from Instagram

 

Instagram Stories: idee per il turismo

1. Ispira i tuoi (potenziali) ospiti

Condividere foto e video dell’esperienza turistica che proponi è il modo migliore per invogliare le persone a sceglierti! 100% Pure New Zealand propone, ad esempio, foto con testo e mappa in sovraimpressione per mostrare, ispirare e spiegare dove trovare i luoghi più belli da visitare in Nuova Zelanda.

2. Mostra ai tuoi ospiti il “dietro le quinte”

L’ho suggerito anche durante il webinar dedicato a Instagram e Pinterest per il turismo, le persone amano sbirciare dietro le quinte, assaporando le emozioni che potranno vivere scegliendo te come destinazione.

Questo tipo di contenuti ti permette di creare fiducia e feeling prima ancora di stringere la mano al tuo (potenziale) ospite. E se ti sei tirato indietro finora per paura di rovinare il tuo newsfeed (si sa: i contenuti “dietro le quinte” sono più complicati da rendere belli e affascinanti agli occhi delle persone), con le Instagram Stories hai risolto: in 24 ore il tuo newsfeed tornerà impeccabile come lo hai sempre voluto!

Un esperimento in questo senso lo ha realizzato Visit Melbourne mostrando l’arrivo di Usain Bolt per un evento.

 

3. Presentazione di “nuovi prodotti”

Ci sono eventi di cui andare orgogliosi, di cui vale la pena parlare e di cui rendere partecipe la tua community: penso alla presentazione di una nuova esperienza turistica della destinazione in cui ti trovi, all’inaugurazione di un evento che si tiene sul tuo territorio, al via o alla conclusione di un incontro di igers nella tua ridente cittadina, ad esempio.

Queste potrebbero essere occasioni da condividere con la tua community, come ha fatto Visit Canberra con il nuovo terminal dell’aeroporto o New York con una mostra al Brooklyn Museum.

 

Chiave del successo degli esempi che ti ho menzionato? Il coraggio della semplicità: “ciò che per te è ovvio e scontato, per qualcuno è una domanda in attesa di risposta”.

E adesso dimmi: tu hai già usato le Instagram Stories per deliziare la tua community e quali contenuti hai condiviso? Se ti va scrivilo nei commenti e condividi anche il tuo newsfeed: potresti diventare il prossimo esempio da seguire ;)

 

Ti è piaciuto il nostro articolo? Raccontaci le tue impressioni nei commenti!

 In cerca di altri spunti per usare Instagram al meglio
per i tuoi tour e attività?

Ecco la guida creata appositamente per te!

Guida a Instagram marketing turistico

Cinzia Di Martino

Written by Cinzia Di Martino

Mi definiscono (e mi definisco) una persona positiva, propositiva, decisa e ottimista (e anche chiacchierona). Sono laureata in informatica, ma ho una passione spropositata per blog, social media, marketing e web design.

Argomenti: Marketing tips

   

Cerca nel blog

New Call-to-action