dic 10, 2018 |

9 trend che guideranno il settore del turismo e viaggi nel 2019

Questo è un estratto del Travel Trends Report 2019 che è ora disponibile per il download.

Per i tour operator e i fornitori di attività a destinazione non è semplice individuare i trend di settore e i dati statistici più rilevanti, a meno di lunghe ricerche nel fitto mondo delle news online. In questa sezione abbiamo unito i risultati del nostro sondaggio, il Travel Survey 2018, alle news degli articoli delle testate di settore più importanti, per offrirti tutto quello di cui hai bisogno in un capitolo più che completo.

1. Prenotazioni last-minute

Secondo quanto emerso dal Tourism Survey 2018, il 39% dei partecipanti ha indicato le prenotazioni last-minute come un trend abbastanza comune. Secondo i dati sulle prenotazioni registrate via TrekkSoft, tour e attività che durano da 1 a 3 ore tendono a essere prenotate in loco o appena prima dell’arrivo. I tour e le attività multi-day, tuttavia, tendono ad essere prenotati in anticipo o appena prima di arrivare a destinazione.

Le prenotazioni avvengono con circa 13 giorni di anticipo. Se effettuate da dispositivi mobili, si arriva a prenotare anche con 5 giorni di anticipo. 

Dati TrekkSoft, 2018

Questa tendenza non semplifica di certo l’organizzazione delle risorse e dello staff agli operatori, soprattutto quelli la cui attività dipende dalle condizioni meteorologiche della giornata. Solide attività di marketing, partnerships locali e informazioni sui posti disponibili in tempo reale saranno gli strumenti chiave per rispondere efficacemente a questo tipo di domanda.

 

2. Tour e attività multi-day

I tour e le attività multi-day tendono ad essere prenotate con più anticipo e i viaggiatori le preferiscono rispetto alle attività giornaliere: per i viaggiatori di questo tipo la convenienza si misura in termini di risparmio del tempo che si impiegherebbe nella pianificazione delle singole attività.

 

3. Arrivi da nuovi mercati

Dai dati emersi dal Tourism Survey 2018, il 22% dei partecipanti ha notato un aumento considerevole nel numero di visitatori che provengono da nuove destinazioni. Non sorprende che si tratti prevalentemente di viaggiatori provenienti dalla Cina, uno dei mercati top per spesa turistica in viaggio. Altri mercati incoming interessanti secondo il sondaggio sono gli Stati Uniti, l'America Latina e la Spagna.

4. Esperienze uniche e irripetibili

I tour operators ricevono un numero crescente di richieste di esperienze uniche da parte dei viaggiatori che vogliono fare un’attività di quelle che si fanno “soltanto una volta nella vita”. Un trend decisamente più comune tra i Millennials che vogliono esplorare il mondo e condividere le loro storie con gli altri.

| 7 minuti di lettura

8 oggetti che non possono mancare nello zaino di una guida turistica

| 2 minuti di lettura

5 ragioni per cui i tour operator e fornitori di attività dovrebbero partecipare al WTM 2018

| 3 minuti di lettura

7 qualità che solo le migliori guide turistiche posseggono

| 5 minuti di lettura

5 cose che dovresti sapere su TripAdvisor nel 2018

| 5 minuti di lettura

Vuoi rivendere tour e attività online? Ecco cosa devi assolutamente sapere per creare un tuo marketplace online

| 2 minuti di lettura

Arriva la funzione per i noleggi: lo strumento perfetto per ottimizzare il noleggio delle attrezzature e aumentare il fatturato

| 7 minuti di lettura

OTA a confronto: Viator vs Expedia Local Expert

| 4 minuti di lettura

General Data Protection Regulation (GDPR): i passi per adeguarsi nel settore dei tour e attività

| 6 minuti di lettura

Viator vs GetYourGuide - Qual è la migliore online travel agency per la tua impresa?

| 3 minuti di lettura

6 KPI (key performance indicators) per gestori di tour & attività turistiche

| 4 minuti di lettura

Dimentica i biglietti stampati. Ecco perché dovresti rilasciare biglietti elettronici (e come)

Chiedi una Demo
VAI ALL'ACADEMY
New call-to-action