dic 10, 2018 |

9 trend che guideranno il settore del turismo e viaggi nel 2019

Questo è un estratto del Travel Trends Report 2019 che è ora disponibile per il download.

Per i tour operator e i fornitori di attività a destinazione non è semplice individuare i trend di settore e i dati statistici più rilevanti, a meno di lunghe ricerche nel fitto mondo delle news online. In questa sezione abbiamo unito i risultati del nostro sondaggio, il Travel Survey 2018, alle news degli articoli delle testate di settore più importanti, per offrirti tutto quello di cui hai bisogno in un capitolo più che completo.

1. Prenotazioni last-minute

Secondo quanto emerso dal Tourism Survey 2018, il 39% dei partecipanti ha indicato le prenotazioni last-minute come un trend abbastanza comune. Secondo i dati sulle prenotazioni registrate via TrekkSoft, tour e attività che durano da 1 a 3 ore tendono a essere prenotate in loco o appena prima dell’arrivo. I tour e le attività multi-day, tuttavia, tendono ad essere prenotati in anticipo o appena prima di arrivare a destinazione.

Le prenotazioni avvengono con circa 13 giorni di anticipo. Se effettuate da dispositivi mobili, si arriva a prenotare anche con 5 giorni di anticipo. 

Dati TrekkSoft, 2018

Questa tendenza non semplifica di certo l’organizzazione delle risorse e dello staff agli operatori, soprattutto quelli la cui attività dipende dalle condizioni meteorologiche della giornata. Solide attività di marketing, partnerships locali e informazioni sui posti disponibili in tempo reale saranno gli strumenti chiave per rispondere efficacemente a questo tipo di domanda.

 

2. Tour e attività multi-day

I tour e le attività multi-day tendono ad essere prenotate con più anticipo e i viaggiatori le preferiscono rispetto alle attività giornaliere: per i viaggiatori di questo tipo la convenienza si misura in termini di risparmio del tempo che si impiegherebbe nella pianificazione delle singole attività.

 

3. Arrivi da nuovi mercati

Dai dati emersi dal Tourism Survey 2018, il 22% dei partecipanti ha notato un aumento considerevole nel numero di visitatori che provengono da nuove destinazioni. Non sorprende che si tratti prevalentemente di viaggiatori provenienti dalla Cina, uno dei mercati top per spesa turistica in viaggio. Altri mercati incoming interessanti secondo il sondaggio sono gli Stati Uniti, l'America Latina e la Spagna.

4. Esperienze uniche e irripetibili

I tour operators ricevono un numero crescente di richieste di esperienze uniche da parte dei viaggiatori che vogliono fare un’attività di quelle che si fanno “soltanto una volta nella vita”. Un trend decisamente più comune tra i Millennials che vogliono esplorare il mondo e condividere le loro storie con gli altri.

Tutti i post
Pubblicato da M. Giulia Biagiotti | feb 13, 2017 | | 3 minuti di lettura

Come sapere quando è tempo di tradurre i tuoi contenuti online

Quest'articolo è un adattamento dell'originale scritto da Sara Napier Burkhard.

Man mano che la tua impresa cresce, la tua base di clienti cresce a sua volta. Creare un'offerta di esperienze, di tour e attività che possano piacere a una gran varietà di viaggiatori è uno dei modi migliori per rimanere un passo avanti alla concorrenza.

Per offrire qualcosa che faccia sentire i tuoi clienti a loro agio ed entusiasti dell'esperienza che vivranno con te, sappiamo quanto la comunicazione sia importante in questo senso. Per cui vale la pena di chiedersi: i tuoi clienti parlano la tua stessa lingua madre?

Con l'espandersi di nuovi mercati e man mano che si assiste ad una loro evoluzione, essere vicini ai tuoi clienti significa anche andare loro incontro parlando la stessa lingua. Ecco per te alcuni modi per capire se è giunto il momento di adattare i tuoi contenuti, del tuo sito web in particolare, alla lingua dei tuoi clienti.

1. Quando vuoi rafforzare il tuo brand

Osservando le imprese leader del settore dei viaggi, qual è la prima cosa che noti? Sicuramente una di esse è la qualità del loro sito web, ricco di informazioni coincise e dall'ottima esperienza di navigazione. Forse ad attrarre la tua attenzione sono le immagini utilizzate, di ottima risoluzione ma se la lingua in cui è disponibile il sito non è la tua lingua madre, probabilmente sono proprio le opzioni di traduzione il dettaglio che noterai a primo acchitto.

 

Visit Finland

Il sito web di Visit Finland è disponibile in diverse lingue

La maggior parte delle imprese hanno compreso quanto sia importante avere i propri contenuti tradotti, specialmente i brand che hanno un'estesa base di clienti internazionale. Che tu sia un tour operator, che tu offra attività turistiche e specialmente se lavori in una DMO, sicuramente ti starai rivolgendo non soltanto a clienti italiani.

Con l'aumentare dei viaggiatori amanti dell'avventura, aumenta anche il desiderio e la conseguente ricerca di esperienze autentiche e di valore. In più, questo senso dell'avventura è particolarmente spiccato nel segmento "leisure". Nel corso degli ultimi dieci anni vi è stato un forte aumento del numero di coloro che si è trasferito all'estero per lavoro, per conoscere una nuova cultura o per far crescere la propria famiglia.

I brand che hanno notato questa apertura verso il globale e l'internazionalità sono anche quelli che stanno ottenendo i migliori risultati. In Europa soltanto si tratta di un vero must per le imprese che vogliono rimanere competitive. Nel report del 2011 rilasciato dalla Commissione Europea si afferma che il 90 % degli europei preferirà sempre usare il sito web nella versione della lingua madre, quando disponibile. 

Inoltre, il 42% degli intervistati afferma che non comprerebbero mai un prodotto o servizio se le informazioni non fossero disponibili nella loro lingua madre. Per cui, se vuoi rafforzare la vicinanza del tuo brand al mercato che stai servendo ed espandere la tua base di clienti, è arrivato il tempo di tradurre i tuoi contenuti.

2. Quando la tua destinazione attrae nuovi mercati

Ci sono ottime probabilità che tu abbia già sentito parlare di Trolltunga, una delle destinazioni più popolari in Norvegia, nominata da TripAdvisor una delle più spettacolari attrazioni naturali del mondo. Se hai già dato un'occhiata al nostro ebook a riguardo, Trolltunga in Norvegia: il report completo, conoscerai la portata del vero e proprio fenomeno in cui si è trasformato negli ultimi anni.

Trolltunga trend

Tra il 2012 e il 2013, il totale dei visitatori è passato da 10'000 all'anno a più di 20'000, un numero che ha raddoppiato di nuovo nel 2014. Un aumento costante che, nonostante la stagionalità delle visite, riprende a crescere subito dopo la bassa stagione.

Ma scendiamo più in dettaglio: secondo te quanti dei visitatori che sono andati a visitareTrolltunga parlano norvegese? Tieni in considerazione che nemmeno la totalità della popolazione locale parla norvegese (il 90%) e le guide turistiche offrono necessariamente i loro tour e attività anche in altre lingue. 

Visit Norway

Le informazioni sulle maggiori attrazioni sono disponibili in più lingue sul sito di Visit Norway

Se la tua destinazione o la tua offerta sta sperimentando un boom di interesse da parte di una fetta di mercato non indifferente, è giunto il momento di rendere disponibile i contenuti del tuo sito web ad esse riferite in più lingue. Una via semplice ma fondamentale per beneficiare fin dall'inizio di un contatto più stretto e vicino con il tuo pubblico target. Adattare il contenuto al linguaggio specifico per renderlo più coinvolgente dal punto di vista linguistico farà sì che il tuo brand venga valutato come migliore opzione tra i tuoi competitors.

Trolltunga trend report

3. Quando vorresti migliorare l'esperienza del cliente

Il tuo obiettivo come tour operator è offrire fantastiche esperienze ai tuoi clienti, un'esperienza che, sai già, non si esaurisce nel momento della prenotazione, né al momento della conclusione del tour. Vi è un'enorme potenzialità di interazione con i clienti in ogni fase del viaggio, dove la comunicazione gioca un ruolo totalmente fondamentale. Con l'aumentare del numero di clienti che prenotano online, la relazione con la tua impresa comincia a partire dal tuo sito web e può concludersi con delle email di follow up successive successivamente all'esperienza.

Il modo migliore per farlo è andare incontro ai clienti potenziali fin dal primo istante, condividendo informazioni di valore in maniera chiara e coincisa, come suggerimenti per la sicurezza e aspettative, nella loro lingua madre. Solo così potrai creare un'esperienza pre-viaggio che preparerà il cliente indipendentemente dalla barriera della lingua.

Sunset

 

"Se parli ad un uomo in una lingua che comprende, raggiungerai la sua mente.
Se gli parli nella sua lingua, raggiungerai il suo cuore."

-Nelson Mandela

Lavorare per stabilire una connessione con i tuoi ospiti ti permetterà non solo di ottenere più prenotazioni ma anche di creare una relazione e attitudine positiva nei confronti del tuo brand. Un'immagine che si rifletterà positivamente nel ritorno sugli investimenti nel lungo termine.

 

Stai cercando nuovi modi per migliorare l'esperienza dei tuoi clienti online e offline? Lascia che TrekkSoft ti assista con le risorse per te!

New Call-to-action

Tutti i post
M. Giulia Biagiotti
Pubblicato da M. Giulia Biagiotti
Thanks to an international professional work experience in Paris, Dublin, Valencia and Interlaken in Marketing and Sales, Giulia is specialised in Digital Marketing and Inbound Strategy approach, from SEO optimization to content creation to social media management. Giulia is also our former Italian Content Manager at TrekkSoft. Reach out to her on social media to say hi!
Chiedi una Demo
VAI ALL'ACADEMY
New call-to-action